Per la più completa conformità. E oltre.

Promuoviamo il continuo miglioramento, incentiviamo il comportamento responsabile e l’integrità morale dei collaboratori, la sostenibilità, la tutela di beni e informazioni. Per migliorare il mondo del lavoro, in ogni ambito e con ogni azione possibile.

I consulenti Proetika sono in grado di implementare modelli di organizzazione e gestione ai sensi del Decreto Legislativo 231 del 2001 e sistemi di gestione per la salute e la sicurezza sui luoghi di lavoro.
  
Il nostro metodo è la ricerca della soluzione che meglio si ritaglia sulle necessità del Cliente, è l’esperienza sul campo, che ci permette di esaminare al meglio le criticità di un’organizzazione, è la capacità di rendere efficaci dei processi che rischiano spesso di rimanere soltanto esercizi di pura teoria.
  
Per questo motivo i consulenti Proetika richiedono sempre un confronto con la direzione aziendale del Cliente: è fondamentale analizzare le necessità dell’organizzazione, con la sua struttura e le sue peculiarità prima di affrontare ogni implementazione di un Modello o di un Sistema, con l’impronta di chi è al servizio del cliente, per aiutarlo a migliorare.
Il servizio di consulenza MOG 231/01 – Una consulenza su misura.
  
Proetika Srl ha sviluppato una metodologia di consulenza che permette di progettare e implementare un Modello 231 nella tua azienda in maniera semplice, precisa e scrupolosa.
Al termine delle attività di consulenza Proetika garantisce un servizio di assistenza continuativa, il servizio di organismo di vigilanza (OdV 231/01), un Aggiornamento Normativo costante, Audits periodici al fine di supportare il mantenimento e aggiornamento del Modello Organizzativo.
  
La consulenza viene eseguita da un team di esperti, con decennale esperienza, che è in grado di progettare e implementare un MOG 231/01 per i seguenti reati presupposti.
  
Sulla base dei risultati di un check-up della struttura organizzativa dell’azienda e degli obiettivi attesi dalla Direzione aziendale, il nostro team individua le responsabilità di ogni funzione, le procedure che dovranno essere adattate o realizzate e definisce il programma per la realizzazione del MOG 231/01 precisando attività, responsabilità, impegni e relative tempistiche.

SISTEMA GESTIONE QUALITÀ PER DISPOSITIVI MEDICI

La norma ISO 13485:2016 è il riferimento per il sistema di gestione per le aziende che sviluppano e realizzano dispositivi medici, integrando i requisiti più generali della ISO 9001 con specifiche disposizioni per questo settore.

I requisiti definiti dalla norma sono riconosciuti a livello internazionale. L’organizzazione può adottare lo standard di riferimento allo scopo di garantire la conformità dei propri Dispositivi Medici alle norme di legge e alle norme armonizzate europee applicabili.

L’adozione della norma consente all’organizzazione di applicare il principio di presunzione di conformità per quanto riguarda i requisiti di sistema previsti dagli Allegati di marcatura CE correlati alle Direttive Europee applicabili ai Dispositivi Medici.

L’attuazione della norma ISO 13485 quindi, pur non essendo requisito obbligatorio ai fini della marcatura CE, costituisce un ottimo strumento gestionale al fine di garantire la conformità dei Dispositivi Medici ai requisiti di legge applicabili.

L’attuazione di un Sistema di Gestione può essere propedeutico all’ottenimento di una certificazione da parte di un Ente Accreditato.

La ISO 45001 è il nuovo standard per la gestione della salute e sicurezza sul lavoro.
  
Per continuare ad essere competitive nel mercato globale oggi le aziende devono gestire in modo proattivo tutti i rischi che possono presentarsi, compresi quelli legati alla salute e sicurezza sul lavoro. La norma ISO 45001, pubblicata nel marzo 2018, segna un passo significativo nello sforzo complessivo per migliorare in tutto il mondo il livello di salute e sicurezza sul lavoro. Il nuovo standard ISO 45001 consente alle organizzazioni di aumentare in modo proattivo la prevenzione degli infortuni e la riduzione degli impatti del lavoro sulla salute, salvaguardando la struttura organizzativa delle aziende.
  
La ISO 45001 sostituisce la norma OHSAS 18001, diventando lo standard internazionale di riferimento per i sistemi di gestione.

I modelli UNI Inail generano un sistema di gestione come uno strumento che “svolge il controllo del funzionamento degli apparati, garantendo standard di qualità prefissata (Quality & Performance), rilevazione degli allarmi (Fault), configurazione degli stessi apparati per i servizi erogati (Delivery) controllo della capacità residua (Capacity Analysis)”.
Un sistema di gestione correttamente implementato consente:

  • un miglioramento dei livelli di sicurezza
  • di produrre economie di gestione
  • coinvolgere i lavoratori ed i loro rappresentanti
  • di migliorare l’immagine interna ed esterna dell’azienda
  • un abbassamento dei premi INAIL

Con un sistema di gestione già funzionante è possibile implementare un Modello di Organizzazione e Gestione attraverso poche ulteriori aggiunte.

Evidenziare l’impegno per la tutela dell’ambiente – ISO 14001

Le aziende manifatturiere e di servizi sono impegnate per avere catene di fornitura attente agli aspetti ambientali, impegno che deriva anche dalla crescente consapevolezza da parte dei consumatori dell’impatto sull’ambiente dei loro stili di vita. Le organizzazioni che allineano i loro obiettivi commerciali alle richieste ambientali provenienti dai vari settori del mercato ottengono un sostanziale vantaggio competitivo. Questo approccio permette loro un risparmio dei costi dell’energia e dei materiali, un maggior riciclo, minori emissioni inquinanti nelle acque e in atmosfera ed una riduzione delle spese legali per attività non conformi.
L’ISO 14001 è riconosciuto come standard per la certificazione di Sistema di Gestione Ambientale per organizzazioni di tutte le dimensioni. Basato sulla metodologia “Plan-Do-Check-Act”, fornisce un quadro sistematico per l’integrazione delle pratiche a protezione dell’ambiente, prevenendo l’inquinamento, riducendo l’entità dei rifiuti, il consumo di energia e dei materiali.
Oltre a dimostrare la responsabilità dell’organizzazione verso l’ambiente, con la certificazione può ridursi in modo significativo il rischio di violazione delle normative ambientali, e quindi anche delle sanzioni in caso di infrazione. Le aziende che implementano un Sistema di Gestione Ambientale ottengono una riduzione dei costi, un miglioramento della loro reputazione sul mercato ed una maggiore competitività del proprio brand.
  

Obiettivi e vantaggi

Miglior posizionamento sul mercato e maggiore commerciabilità dei prodotti – grazie alla presenza del marchio di certificazione ISO 14001 sui documenti aziendali, che incrementa in modo significativo la competitività delle organizzazioni in occasione di gare di appalto pubbliche e private.
Riduzione dei costi – comprimendo gli sprechi lungo tutta la catena di fornitura, dai materiali ai consumi energetici. La certificazione ISO 14001 può anche contribuire ad una riduzione significativa della responsabilità dell’azienda nei confronti della legislazione ambientale grazie al rispetto di quanto stabilito dalla ISO 14001.
Miglior reputazione – la certificazione riconosciuta a livello internazionale, incrementa il posizionamento del brand sul mercato e rafforza l’immagine etica dell’azienda.

L’ISO 27001 fornisce l’ossatura di base per l’implementazione di un Sistema di Gestione delle Informazioni. La certificazione permette di garantire la salvaguardia del patrimonio delle informazioni delle aziende, rendendole più semplici da gestire, valutare e migliorare.
  
Obiettivi e vantaggi

  • Identificare e attenuare i rischi per la sicurezza delle informazioni;
  • offrire maggiore protezione delle informazioni riservate e ridurre il rischio di attacchi da parte di hacker;
  • recuperare rapidamente la piena funzionalità dopo un attacco e aumentare la capacità di sopravvivenza ai disastri;
  • adempiere ad obblighi legali e contrattuali;
  • assicurare la riservatezza delle informazioni, cioè che esse siano accessibili solo a chi è autorizzato ad averne accesso;
  • salvaguardare l’integrità delle informazioni, cioè l’accuratezza e la completezza delle informazioni e dei metodi di elaborazione;
  • consentire l’accesso alle informazioni solo agli utenti autorizzati quando richiesto e/o necessario;
  • assicurare la continuità del business, inteso come insieme dei servizi erogati da un’organizzazione alla propria clientela/utenza, anche in caso di incidente alla sicurezza, sia esso accidentale (colposo) o doloso;
  • minimizzare i danni, data l’impossibilità di eliminare il rischio di incidenti;
  • massimizzare il rendimento del capitale investito e le opportunità di miglioramento;
  • assicurare la continuità dei servizi e minimizzare i danni in caso di incidente, con investimenti che possono essere massimizzati se adeguatamente quantificati, monitorati e gestiti. In tal senso l’adozione di un SGSI assicura l’individuazione delle opportunità di miglioramento sia in termini di sicurezza sia in termini di rendimento degli investimenti.

L’ambiente in cui trascorriamo buona parte della nostra vita deve essere sicuro, il luogo di lavoro necessita di persone consapevoli e attivamente coinvolte nella gestione della sicurezza, uno degli obiettivi primari per garantire nel tempo la salute dei lavoratori e la produttività stessa delle imprese.
  
I consulenti Proetika, sono in grado di assistere le imprese nella corretta ed efficace applicazione delle norme al proprio contesto lavorativo.
La sicurezza passa sempre di più da una corretta organizzazione, che possa garantire un preciso sistema un efficace monitoraggio dei processi e il mantenimento dei requisiti di efficacia che il legislatore richiede. Il nostro metodo permette un accompagnamento in tutto il percorso necessario a individuare, mappare, migliorare e far crescere il valore della Vostra Azienda.
  
Tutto quanto sopra potreste farlo certamente da soli… ma perché defocalizzarsi dal proprio business?
La nostra struttura mette a Vostra disposizione un consulente dedicato, nell’intero lasso di tempo necessario alla riuscita del progetto. In qualsiasi momento potrete disporre di un supporto!
Dalla redazione del Documento di Valutazione dei Rischi, all’incarico di Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione, dal training alla analisi del rischio specifico, la sicurezza delle macchine, degli impianti e alla formazione dei lavoratori.

Le macchine sono il motore dell’attività industriale e sono indispensabili in ogni processo/settore produttivo, poiché grazie ad esse è possibile la realizzazione di beni ed oggetti di ogni genere.
Il loro utilizzo non deve però generare fonti di rischio per gli addetti alla loro conduzione/manutenzione ed è quindi necessario che esse siano sicure ed affidabili in ogni condizione operativa.
Proetika si rivolge ai costruttori, durante le fasi di progettazione e fabbricazione, con la valutazione della corretta applicazione delle normative tecniche necessarie a garantire la regolare marcatura CE del prodotto mediante il rispetto dei requisiti di sicurezza dettati dalla direttiva comunitaria 2006/42/CE.
  
Proetika è a disposizione degli utilizzatori di macchine ed attrezzature, durante le fasi di esercizio, per verificare l’avvenuta piena attuazione di quanto previsto dai regolamenti nazionali, in particolare il D.Lgs.81/2008 e smi, nell’ambito della prevenzione degli infortuni e della sicurezza sui luoghi di lavoro.
Partireste sereni per un lungo viaggio nell’oceano con un’imbarcazione poco affidabile o al termine del suo ciclo vitale? Vi gettereste sereni da un aeromobile sapendo che il vostro paracadute è difettoso o non funziona più a dovere? Lavorereste sereni se gli impianti a vostra disposizione fossero fatiscenti e non più in grado di svolgere l’attività in modo sicuro? Il rischio di perdere la vita è palesemente evidente, nessuno si avventurerebbe in viaggi senza ritorno. Conoscere il RISCHIO che si corre significa non abbassare mai la guardia.
  
Gli impianti e le macchine che utilizziamo abitualmente sono lavoratori e lavoratrici instancabili che tuttavia necessitano di cure quasi sempre costose in termini di tempo e denaro.
Il rischio è troppo grande e nessuna persona responsabile può ignorarlo, ecco perché sono importanti le verifiche periodiche su qualsiasi impianto. Eseguire le verifiche periodiche obbligatorie non è una perdita di tempo e di denaro solo se pretenderete che vengano effettuate in modo corretto, da personale specializzato, competente e responsabile.

Con il termine “Ambiente”, s’intendi tutti gli elementi naturali e le risorse che circondano un determinato organismo, in particolare, gli esseri umani. In ecologia si definisce “Ambiente”, l’insieme dei fattori esterni a un organismo che ne influenzano la vita. Quindi, non è così fuori luogo affermare che più inquiniamo l’“ambiente” più compromettiamo la vita umana.
  
“Possiamo conoscere qualcosa dell’oggetto di cui stiamo parlando solo se possiamo eseguirvi misurazioni, per descriverlo mediante numeri; altrimenti la nostra conoscenza è scarsa e insoddisfacente”
Questo semplice concetto è applicabile anche agli inquinanti nei luoghi di lavoro e nell’ambiente esterno. Conoscere la presenza e la quantità di inquinanti sia chimici sia fisici è il primo passo per gestire i rischi che una esposizione dei lavoratori e/o della popolazione a questi agenti comportano sulla salute umana.
  
A testimonianza di una sempre maggior attenzione a questi aspetti, negli ultimi anni è stato affiancato al concetto di rischio anche il concetto di “comfort” ovvero sempre più vengono individuati sia i limiti oltre i quali è fortemente presumibile che una esposizione possa comportare un rischio per la salute sia i limiti oltre i quali l’ambiente di lavoro o l’ambiente di vita si percepisce una sensazione di “malessere” senza che questo preluda a rischi per la salute. L’igiene industriale è la disciplina scientifica volta ad individuare, valutare e controllare i fattori ambientali di natura chimica, fisica e biologica che derivano dalle attività produttive e che possono incidere negativamente sulla salute ed il benessere dei lavoratori e della popolazione. Proetika è in grado di assistere le aziende sia nella stesura di piani di monitoraggio ambientali ed in ambienti di lavoro, strutturando il piani secondo i potenziali rischi e le esigenze del cliente grazie alla decennale esperienza nel campo dell’igiene industriale dei suoi collaboratori.
  

Il team di consulenti in acustica ambientale di Proetika sono in gradi di fornire servizi che vanno dalle misure a soluzioni per le tematiche acustiche e di vibrazioni sia alle aziende.
In particolare per le aziende siamo in gradi di:

  • verifica delle immissioni/emissioni sonore di impianti industriale e confronto con i limiti legislativi;
  • studi di impatto acustico ambientale di attività produttive, di cantieri ed infrastrutture di trasporto, e di clima acustico di nuove aree residenziali utilizzando i più diffusi modelli matematici predittivi;
  • individuazione delle migliori soluzioni tecniche per la riduzione del rumore e la messa in conformità degli impianti industriali e di infrastrutture di trasporto mediante studi di fattibilità tecnica –economica utilizzando per i casi più complessi i più diffusi modelli matematici;
  • assistenza nei rapporti con gli organismi di controllo (ARPA e ASL) per la presentazione dei piani di risanamento acustico;
  • verifica dei requisitivi acustici passivi degli edifici;
  • Rilievi di rumore e vibrazioni nei luoghi di lavoro ai sensi del D.lgs. 81/2008; studi per la riduzione delle vibrazioni negli ambienti di lavoro;

GDPR – Proteggere la sicurezza delle informazioni
  
Le informazioni sono un patrimonio e una risorsa per le imprese, che devono essere efficacemente protette perchè la dipendenza dai dati informatici le rende vulnerabili a minacce per la sicurezza dei dati causate da hacking, perdita dei dati, violazione della privacy e perfino dal terrorismo.
La perdita delle informazioni, il furto di dati riservati e i danni a documenti strategici possono avere gravi ripercussioni sulle attività delle aziende ed è quindi essenziale proteggere i sistemi di archiviazione attraverso un Sistema di Gestione delle Informazioni certificato (ISMS). Una corretta identificazione dei beni dell’organizzazione (assets) ed un’attenta valutazione dei rischi ad essi collegati permettono di comprendere i potenziali impatti che la perdita di riservatezza, integrità e disponibilità delle informazioni potrebbero avere sull’organizzazione e sui suoi clienti/utenti: infatti, la riservatezza delle informazioni assicura che le stesse siano accessibili solo a chi è autorizzato ad averne accesso; l’integrità delle informazioni tende a salvaguardare l’accuratezza e la completezza delle stesse e dei metodi di elaborazione; la disponibilità assicura che solo gli utenti autorizzati abbiano accesso alle informazioni e ai beni collegati quando richiesto e/o necessario.

Un lavoratore informato, formato ed addestrato conosce il proprio ambiente di lavoro, le macchine e gli impianti installati, le sostanze ed i prodotti che utilizza, i dispositivi di protezione individuali e collettivi necessari: sa cosa deve e non deve fare, quali possono essere le conseguenze delle sue azioni su se stesso e sugli altri, chi deve coinvolgere in situazioni di rischio, con chi si deve confrontare per avere informazioni o approfondimenti in relazione alla sua salute e sicurezza sul luogo di lavoro.
Una corsa, un percorso, una pista per dirvi che la formazione non si ferma e trova nuovi linguaggi, nuovi metodi e nuove tecnologie per parlare di salute, sicurezza e ambiente. Ci sono nuovi linguaggi e metodi per comunicare la sicurezza: webinar, coaching, tutoring, realtà aumentata accanto a messaggi sonori, teatro interattivo, giochi di ruolo, corsi di alta formazione. Ci sono i nostri corsi interaziendali a Treviso, Pordenone, Bolzano e Udine e i nostri cicli di seminari per stare incollati alle novità normative per studiare insieme come evolve il mondo che ci circonda. C’è l’esperienza di una realtà che opera come ente di formazione e c’è la voglia di migliorarsi sempre, c’è la passione per cambiare il modo di comunicare e la voglia di far crescere una nuova cultura della sicurezza e dell’ambiente.
  
Proetika eroga una formazione in e-learning con un elevato standard didattico e con i vantaggi che offre questa modalità. I principali benefici per le aziende e per i lavoratori si possono così riassumere:

  • nessuna necessità di organizzare l’aula e quindi nessun costo per l’aula stessa.Nessuna interruzione dell’attività professionale da parte di gruppi di lavoratori
  • nessuno spostamento dei dipendenti
  • nessun costo aziendale di trasferta
  • non ci sono tempi morti nella fruizione
  • monitoraggio costante dell’avanzamento da parte dell’utente
  • possibilità di rivedere i contenuti del corso garantendone l’efficacia
  • fruizione di contenuti multimediali per una miglior apprendimento
  • personalizzazione dei tempi dell’apprendimento
  • possibilità di studiare il materiale offline
  • possibilità di ripetere le lezioni in ogni momento
  • test di verifica delle conoscenze dopo le unità didattiche.
1 Aprile 2020 Consulenza e Formazione Privacy E-health Castelmonte è una cooperativa sociale di più di 250 persone che opera nei servizi socio-sanitari/assistenziali a vocazione sociale.
1 Aprile 2020 Consulenza Messa in Servizio recipienti a pressione Borgo Molino Vigne e Vini Srl è un’azienda modernamente organizzata, in forte crescita. Grazie all’intervento dei consulenti Proetika.
1 Aprile 2020 Consulenza Privacy E-Commerce Cantina De Prà è un’azienda in forte crescita, orientata ad un mercato prevalentemente italiano. Per l’azienda è stata implementata la contrattualistica per la gestione dell’E-Commerce.